Tracce di Loggia Neutra

Carissimo visitatore pellegrino! E’ con gioia che Ti presentiamo la nuova area collaborativa online che ha l’intento di offrire spunti e strumenti a tutti coloro che sentono nel Cuore, l’esistenza di una dimensione universale, che unisce alla radice tutte le religioni, le arti, le scienze e le filosofie.

Siamo qui per tutte quelle essenze, appartenenti o non a ordini, o fuoriusciti da gruppi spirituali che vivono un conflitto interiore, in cui sentono i limiti di un tipo di appartenenza “settaria”, “di parte” e necessitano ulteriori passi di consapevolezza al di là delle fazioni e delle autorità, e allo stesso tempo, anche continuando a frequentare i propri gruppi, maestri e scuole, in armonia con esse, vissute come esperienze parziali rispetto alla pienezza dell’Essere, indispensabili per la conoscenza di se stessi, verso la rivoluzione individuale, Amore cosciente e libertà incondizionata.

Ci sono ben rari Maestri che si sono accorti di questa necessità di essere liberi anche dai “sistemi” spirituali (pur continuando eventualmente a frequentarli e sostenerli) come ad esempio il Conte di Saint Germain che scrive:

“Io sono. A te che leggi, io parlo. A te, che per lunghi anni, vagando innanzi e indietro, hai con ardore cercato nei libri, negli insegnamenti, nelle filosofie, nelle religioni, non sai neppure tu che cosa: la verità, la felicità, la libertà, Dio.

A te, Anima stanca e scoraggiata, quasi senza speranza, che molte volte hai afferrato un barlume della verità cercata, solo per riconoscere che essa si dileguava come il miraggio nel deserto.
A te che credesti d’averla trovata in qualche grande istruttore, capo riconosciuto di una Religione, Fraternità o Società, e che ti pareva un «maestro» – tanto meravigliose erano la sua sapienza e le opere sue – solo per risvegliarti più tardi alla scoperta che quel maestro era soltanto una persona umana, con difetti, debolezze e colpe segrete, pur avendo potuto essere tramite di splendidi insegnamenti apparsi a te come la più alta verità.

A te, di nuovo stanco e affamato, senza guida; a te io sono venuto.

E sono venuto anche a te, che hai cominciato a sentire la presenza della Verità nella tua anima e cerchi la conferma di ciò che lotta vagamente dentro di te, per esprimersi. Sì, a quanti hanno fame del vero «pane di vita» io sono venuto.

Sei tu pronto a ricevere il mio cibo? Se lo sei, fa cuore. Siedi.”

Clicca qui per accedere all’area collaborativa online
e se vuoi fai richiesta per l’accesso alle risorse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *